Chi sono

Sono uno dei tanti cervelli in fuga, dei tantissimi che hanno lasciato l’Italia ed aiutano la crescita degli altri paesi. Perche’ in Italia si mangia bene, c’e’ il sole, pero’ molti di quelli che studiano fanno fatica e sono costretti ad andarsene. Io non so se sono un “cervello”, pero’ so che ho studiato in Italia, ho completato un dottorato in Italia (pagato con i soldi dei contribuenti italiani), ed ora sto sostenendo la crescita economica dell’Olanda, dove sono diventato da poco assistant professor in relazioni internazionali all’Universita’ di Groningen.

Dal 2008 al 2013 sono stato assistant professor in relazioni internazionali e studi europei presso la Metropolitan University Prague. Mi sono laureato a Bologna in scienze politiche con una tesi sui neoconservatori americani, poi ho conseguito un master in relazioni internazionali presso la Suffolk University di Boston, ed ho concluso i miei studi con un dottorato in scienza della politica presso l’Istituto Italiano di Scienze Umane a Firenze.

Nel 2013 e’ uscito il mio secondo libro sulle sanzioni chiamato “The Success of Sanctions. Lessons Learned from the EU Experience” con Ashgate. Nel 2011 e’ uscito il mio primo libro “Coercing, Constraining and Signalling. Explaining UN and EU Sanctions after the End of the Cold War” con l’ECPR Press. Sono stato Jean Monnet fellow all’Istituto Europeo di Fiesole, EFSPS fellow, Visiting Fellow al Kroc Institute della Notre Dame University e Visiting Student presso il MIT di Boston. Dal 2007 collaboro con il Targeted Sanctions Consortium (TSC) guidato dal. Prof. Thomas Biersteker e dall’Hon. Sue Eckert sull’efficacia delle sanzioni delle Nazioni Unite.

Mi sono occupato principalmente di sanzioni internazionali, embarghi e simili, il che mi ha portato a seguire i conflitti, le crisi internazionali, e tentare di capire come funziona il sistema internazionale. Una delle cose piu’ belle ed allo stesso frustranti che esistono. Al momento sto lavorando sull’efficacia delle sanzioni dell’Unione Europea e sulle capacita’ civili delle missioni internazionali.