I pochi dettagli della missione Mare Nostrum


La newsletter del Governo di oggi e’ l’ulteriore conferma, come se ce fosse bisogno, che la politica estera in questo paese non riceve mai la dovuta attenzione. La newsletter ha tre notizie: la legge di stabilita’, gli incentivi per le assunzioni degli ‘under 30’ e l’approvazione della missione ‘Mare Nostrum’.

La legge di stabilita’ e’ la prima delle tre ed il link porta ad una pagina densa di informazioni, numeri e documenti che riassumono le importanti decisioni prese dal Consiglio dei Ministri di ieri.

La seconda notizia titola “Assunzioni “under 30″: in una settimana 9.500 domande per gli incentivi del Governo” e la pagina collegata presenta gia’ molti meno dettagli limitandosi ai documenti legislativi e ad una tabella che riporta il numero delle domande per regione.

Infine, l’ultima notizia e’ quella del lancio dell’operazione Mare Nostrum. Il titolo della pagina e’ ancora piu’ enfatico: ‘Immigrazione, contro il traffico di esseri umani al via “Mare Nostrum”.’ Visto che il premier Letta aveva annunciato un’operazione miltiare umanitaria all’indomani della tragedia che ha causato centinaia di morti a Lampedusa, c’era da sperare in numeri, finanziamenti, truppe ed action plans dettagliati. Al contrario, la pagina collegata contiene solo alcuni paragrafi generici ed i documenti di approfondimento sono le foto ed il video della conferenza stampa del nostro Primo Ministro.

La protezione delle frontiere sono un tema importante che meritava maggiori dettagli: quanto costa? Come la finanziamo? Da dove prendiamo le navi? Quale tipo? Quali sono i velivoli utilizzati? Cosa dovranno fare? Soccorrere i migranti o solo monitorare? Oppure altro? Per quanto tempo? Queste solo alcune domande, attendiamo con pazienza una risposta.

Tag:, ,