Il salva-stati non basta, ci vuole il bazooka


Saro’ pessimista, ma mi sbilancio dicendo che il fondo salva-stati, benche’ potenziato, non basta a risolvere questa crisi. Lo dico per almeno due ragioni.

La prima e’ di “dimensioni”. Per quanto grande il fondo puo’ essere, i mercati spostano sempre piu’ soldi dei 17 paesi dell’eurozona, quindi gli effetti sarebbero presto annullati dagli attori finanziari che non credono alla tenuta della moneta unita ed alle performance dei singoli paesi membri.

Secondo, mi pare che la prudenza con la quale si affronti il tema lascera’ il fondo salva-stati in preda a negoziazioni continue per, ad esempio, ulteriori dotazioni. Non e’ credibile, e non ci sono i tempi di reazione necessari per affrontare le folate del mercato.

Il bazooka della Banca Centrale pare essere l’unica soluzione nel breve periodo, bisogna fare in modo che gli stati si finanzino con costi piu’ bassi in cambio di rigore di bilancio (che e’ in atto da due anni a questa parte). Senza questa misura, tutto il resto mi pare poca roba.

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *