Immigrati del Veneto, reagite!


Questa e’ la dura realta’, nessuno vi dara’ i diritti se non sarete voi a reagire ad un certo modo di pensare che crea queste stupidaggini razziste. Questi atti sono ancora piu’ gravi non perche’ prodotto di una campagna politica per raccogliere voti, anche se ci sarebbe da ragionare se la politica sia solo rappresentanza di interessi oppure mediazione fra gli stessi, ma questo manifesto di una polisportiva rappresenta un segnale della pancia di quel Veneto che a me non piace. Io adoro quella regione, adoro il nord Italia, dai monti alle spiagge, dai cibi alle tradizioni, ma non riesco a sopportare che nel mio Paese, fondato sulla diversita’ di cui andiamo fieri, esistano sacche di reazione al mondo che cambia, di chiusura verso il diverso che danneggia loro per primi, ma tutta l’Italia.

E allora mi auguro che siano gli immigrati stessi a reagire, ma senza violenza che mai puo’ essere giustificata. Mi permetto di suggerire il modello dell’idraulico polacco, ‘the polish plummer’. La retorica in Francia aveva portato molti a temere l’entrata nella zona Schengen della Polonia perche’ si temeva l’invasioni degli idraulici polacchi, cosi’ da Varsavia risposero con un manifesto molto piu’ intelligente che ogni altro tipo di protesta. Speriamo che gli immigrati in Veneto seguano lo stesso modello. Cosi’ facendo, renderebbero il Veneto ancora piu’ speciale.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *