Mio Chaillot Paper sulle sanzioni dell’Unione Europea


Sono molto felice che l’Istituto dell’Unione Europea per gli studi sulla sicurezza (IUESS, EUISS in inglese) di Parigi abbia pubblicato uno Chaillot paper sulle sanzioni dell’Unione Europea che ho scritto. Oltre a presentare una breve sintesi dell’esperienza dell’UE dal 1992 ad oggi, il tema centrale del paper dal titolo “Come funzionano le sanzioni europee: una nuova narrativa” (titolo originale “How EU sanctions work: a new narrative”) e’ quello di cambiare i termini del dibattito sull’efficacia delle sanzioni. Mentre il senso comune pare indicare che le sanzioni abbiano senso solo quando chi le subisce si adegua alle richieste che vengono fatte, lo Chaillot paper dimostra come ci sono anche altri fattori da considerare per una corretta valutazione. Il caso dell’UE pare perfetto per dimostrare con casi empirici quanto siano fuorvianti i termini del dibattito contemporaneo. Lo studio si conclude con raccomandazioni per migliorare l’utilita’ delle sanzioni dell’UE.

Lo Chaillot Paper e’ scaricabile qua.

Presto un riassunto piu’ corposo in italiano. Ringrazio le persone che  mi hanno aiutato in questo lavoro, con particolare gratidudine al direttore dell’EUISS Antonio Missiroli.

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *